Esempi di applicazioni nel dominio Buildings delle smart city

Versione stampabileInvia a un amico
domotica
di Felice Lucia

Nell’ambito degli Smart Buildings la tecnologia si sta muovendo principalmente verso la diffusione di sistemi (Integrated and Open Building Automation and Control Systems) che integrano e ottimizzano la gestione di diversi aspetti, quali il riscaldamento, l’illuminazione o la sicurezza, collegati tra loro in una rete di connessione locale mediante standard aperti e indirizzi IP. L’automazione degli edifici è, infatti, mirata a creare spazi con i quali la persona può interagire, così da permettere di svolgere in maniera semplice funzioni anche complesse. Uno degli esempi di riferimento a livello mondiale è dato dal software Computer Aided Facility Management utilizzato a Bangkok per gestire i diversi sistemi nelle abitazioni in modo più efficiente ed anche in remoto.

Le applicazioni per la gestione della domanda e per la conservazione dell’energia includono invece una serie di soluzioni hardware e software in grado di aiutare il consumatore a migliorare i propri comportamenti. In questo modo lo si incentiva all’utilizzo dei dispositivi nei momenti di minor domanda (quando il prezzo è più basso) e, nei casi più sperimentali, lo si inserisce in reti intelligenti di energia distribuita. Le città di Kuala Lumpur, Seattle e Vancouver sono state tra le prime a promuovere iniziative organiche di questo tipo. La grande diffusione di questa tipologia di progetti testimonia l’attenzione di operatori tecnologici e policy-maker sul tema.

In quest’ultimo filone si inseriscono anche i c.d. elettrodomestici intelligenti, che possono essere programmati per attivarsi in funzione del prezzo dell’energia in un determinato istante. Questo può garantire risparmi a livello di singola utenza e una maggiore stabilizzazione della domanda energetica a livello macro. In questo caso la tecnologia non è ancora del tutto matura, nonostante vi siano diversi esempi quali il nuovo complesso residenziale Silver Garden di Albuquerque o quello di Portvakten Söder a Växjö.

Infine, sono sempre più le città che si dotano di sistemi di monitoraggio multi-edificio per valutare l’efficienza energetica nelle varie zone della città e pianificare in modo più efficace gli interventi.

fonte: Cassa depositi e prestiti SPA, " SmartCity: progetti di sviluppo e strumenti di finanziamento", settembre 2013