Una start-up nel TIS previene l’inacidimento degli impianti a biogas

Versione stampabileInvia a un amico
Sito Azienda: 
Analisi chimiche

Si può dire che la fermentazione degli impianti a biogas agisca come una digestione: proprio come l’intestino, anche il substrato degli impianti a biogas può inacidirsi. La start-up nel TIS ZEUS offre delle analisi in grado di riconoscere in anticipo delle variazioni durante il processo. E non è finita qua: le analisi sono veloci e a costi contenuti.

Per utilizzare al meglio un impianto a biogas e per potenziare la sua efficienza, deve essere garantito il controllo regolare di determinati valori chimici e di costanti e adeguate condizioni di processo. Normalmente i valori come la temperatura, valori del pH, la sostanza secca, la sostanza secca organica e l’acidità vengono misurati durante la fermentazione.

Tuttavia questi parametri non bastano da soli per riconoscere con anticipo ed evitare un eventuale inacidimento dell’impianto a biogas. Un parametro ancora più adatto per poter riconoscere in anticipo un cambiamento nel processo è il rapporto tra acidi organici e capacità tampone, chiamata anche FOS/TAC. Solitamente queste analisi vengono svolte in tempi brevi e non sono troppo costose. La start up del TIS ZEUS offre questa combinazione di analisi. Gli strumenti di misurazione necessari sono stati comprati e sono stati assunti i collaboratori. «Per ora gli impianti a biogas dei nostri clienti si trovano in Emilia Romagna e in Lombardia, ma naturalmente saremmo veramente contenti, se anche gli impianti a biogas dell’Alto Adige volessero diventare nostri clienti» conclude il direttore di laboratorio Gino Bentivoglio dell’azienda ZEUS.

«L’azienda Zeus è insediata nell’Incubatore di imprese dal 2010 e ha avuto molto successo» spiega Petra Gratl, Manager dell’Incubatore di imprese del TIS innovation park, che continua «questo è da ricondurre principalmente al forte orientamento verso i bisogni delle imprese operanti nel settore dell’ambiente e dell’energia».

In Alto Adige ci sono all’incirca 30 impianti a biogas. Attraverso le analisi fornite dalla ZEUS, i gestori degli impianti a biogas potrebbero evitare delle perdite del servizio, oltretutto risparmiando. Zeus offre anche misurazioni di emissioni per le centrali termoelettriche, impianti a gas, olio e legna, come anche analisi microbiologiche e risanamenti di ambienti ammuffiti nelle industrie e proprietà private abitative.

fonte: TIS Zeus