L'impianto di teleriscaldamento di Zola Predosa

Versione stampabileInvia a un amico
Teleriscaldamento

Case history Viessman di un impianto con combustibile "difficile" per la scelta della biomassa

di Nicoletta Gentile

Nel comune di Zola Predosa vi è un teleriscaldamento e cogenerazione esistente, di cui si riportano i dati impiantistici:

• Impianto di Teleriscaldamento ad acqua calda 90/65°C;
• Caldaia a biomassa da 2,79 MWt nom. e 3,36 MWt foc.;
• Filtro doppio ciclone ed elettrofiltro per polveri;
• Cogeneratore a metano da 2 Mwe;
• Accumulo inerziale da 600 m3;
• Sistema di alimentazione a rastrelli + trasportatore a catena;
• Caldaia di backup da 4,5 + 6,6 MW per complessivi 11,1 Mwt.

E' stato predisposto un intervento di riqualificazione con turbina ORC da 800 kWe circa, questo lo schema dell'impianto:


I dati tecnici attuali:
• Potenza termica del focolare: 4.000 kWt

• Olio diatermico alta temperatura (312/253°C) 3.057 kWt
• Olio diatermico bassa temperatura (253/130°C) 283 kWt

Combustibile:
• Biomassa legnosa P.C.I >1.689 Kcal/kg umido
• Umidità assoluta < 55%
• Contenuto sostanza incombustibile (ceneri) < 12%
• Densità allo stato aggregato > 140 kg umido/m3

• Generatore Elettrico trifase 619 kW a 0,4 kV
• Trasformatore elevatore tensione 15 kV

• Cogeneratore a gas potenza termica 2000 kWt e 1948 kWe

La qualità del biocombustibile quale legna, cippato, pellet segue le seguenti conformità e/o certificazione dei biocombustibili (cfr. UNI EN 14961:2011):
- LEGNA conforme alla UNI EN 14961-5, classi A1, A2, B
- PELLET conforme alla UNI EN 14961-2, classe A1, A2
- CIPPATO conforme alla UNI EN 14961-4, classi A1, A2, B.
Specifiche tecniche per il cippato – UNI EN 14961-4:2011:


Esempio di origine, logistica e qualità del cippato:


I generatori a cippato/pellet Pyroflex (griglia mobile) – SRT per combustibile bagnato hanno i seguenti vantaggi funzionamento:
- Campo potenza da 850 a 13.000 kW / potenza nom. a W=55%
(Garanzia funzionamento fino W=60%)
- Camera combustione Low-NOx standard
- Non necessita trattamenti secondari per NOx
- Inserimento a coclea o a spintore raffreddato (dipende dal combustibile)
- Combustione calma / tranquilla, adatta per tanti diversi combustibili
- Estrazione polvere sotto la griglia mobile standard
- Griglia mobile e spintore raffreddato ad acqua
- Estrazione cenere totalmente automatica.

fonte: Atti di Convegno McTer Forest, Mauro Braga- Viessmann Group, Cogenerazione a biomassa: quale biomassa? Case history di un impianto con combustibile "difficile", 27 giugno 2013