La tegola fotovoltaica in laterizio di FotoSun

Versione stampabileInvia a un amico
Fotosun tegola

 Dallo Spin Off Accademico alla commercializzazione

di Carmine Lorenzo

I moduli fotovoltaici sui tetti delle abitazioni rovinano il paesaggio? Non certamente quelli di FotoSun S.r.l., società nata dallo Spin Off Accademico del Professore Mario Buono, ex Dipartimento IDEAS (Industrial Design Ambiente e Storia) oggi Dipartimento DICDEA (Ingegneria Civile Design e Ambiente) della Seconda Università degli Studi di Napoli, che ha realizzato una tegola fotovoltaica in laterizio DUAL TILE PV che fa gola anche alle banche cinesi. Ma soprattutto DUAL TILE PV supera gli ostacoli di ordine estetico e realizza l’integrazione architettonica dei moduli fotovoltaici in un elemento edilizio come la tegola.
Lo Spin Off Accademico è una società di capitali fondata da un ricercatore per valorizzare commercialmente i risultati della propria attività di ricerca e le proprie competenze scientifico-tecnologiche. Dal punto di vista giuridico lo Spin Off non è diverso da una normale società con fini di lucro e il ricercatore, diventando socio di un’impresa, riceve una quota degli utili.
L'Università favorisce la nascita degli Spin Off, riconoscendoli tra gli strumenti principali per il trasferimento della tecnologia sul mercato. La condizione è che l'attività svolta sia nettamente distinta e non concorrenziale rispetto a quella istituzionale e commerciale che gli stessi ricercatori svolgono all'interno delle strutture universitarie.
Abbiamo voluto intervistare il Professore Mario Buono, l’ideatore dello Spin Off Accademico e di questa tegola fotovoltaica DUAL TILE PV.

_Come nasce l’idea dello Spin Off Accademico per la tegola fotovoltaica DUAL TILE PV?
L’idea di FotoSun nasce dall’esigenza di aggregare le capacità imprenditoriali e le qualità produttive di settori industriali storicamente distanti che dovranno dialogare per rispondere alla domanda di aggiornamento tecnologico di componenti e soluzioni tradizionali che, necessariamente, dovranno evolvere per soddisfare le esigenze imposte dal mercato dell’edilizia sostenibile sempre più maturo e strategico.
Il ruolo della società FotoSun S.r.l. è quello di facilitatore e di acceleratore delle sinergie indispensabili tra le imprese italiane eccellenti orientate a soddisfare la domanda di soluzioni innnovative per l’edilizia sostenibile.

_Dallo Spin Off alla società. Chi sono i soci? Quali difficoltà avete incontrato per raggiungere l’obiettivo?
FotoSun S.r.l. è il primo Spin Off Accademico sull'energy design e nasce da una consolidata collaborazione con Elettro Sannio S.r.l. che è una tra le prime aziende in Italia che hanno operato nel settore delle energie rinnovabili e, in particolare, nel settore del fotovoltaico.
Alla società FotoSun S.r.l. partecipano ElettroSun S.r.l., già nata nel 2003 come Spin Off industriale di ElettroSannio; MCM Techno Consulting S.r.l., società di consulenza che fornisce servizi integrati di ingegneria, management e finanza nel settore della ricerca industriale da più di dieci anni impegnata con l’ex Dipartimento IDEAS in attività di R&S e la società MTN Internet Company S.r.l., azienda che opera nel settore dell'Information and Communication Technology.
Alla società FotoSun S.r.l. i soci giungono dopo anni di collaborazione nel settore della ricerca industriale e dopo aver maturato risultati significativi e brevetti nazionali e internazionali.
Tra le difficoltà incontrate vanno segnalate le ingessature istituzionali e amministrative che hanno rallentato e rallentano i processi decisionali e l’impossibilità ad accedere al credito finanziario.
I Venture Capital finanziano i soli settori ad altissimo margine di guadagno, trascurando settori consolidati del manifatturiero che potrebbero comunque consentire la realizzazione di margini di guadagno, lavoro e sviluppo nuovi prodotti.

_Made in Italy, con quali componenti è realizzata la tegola e dove si produce?
La tegola fotovoltaica DUAL TILE PV è un unico componente pre‐assemblato ed è certificata MADE IN EU dal TUV InterCert GmbH. In particolare è costituita dal supporto tegola in laterizio prodotto dalla società FBM Fornaci Briziarelli Marsciano S.p.A. con sede e stabilimento produttivo a Marsciano (PG) e dal modulo fotovoltaico cablato prodotto dalla società Istar Solar S.r.l. con sede operativa a Tito Scalo (PT), uniti da un collante sigillante monocomponente innovativo studiato e sviluppato appositamente dalla società MAPEI S.p.A. nel Laboratorio di R&S di Milano.

_Quali sono le caratteristiche tecniche della tegola fotovoltaica DUAL TILE PV?
La società Spin Off Accademico Fotosun S.r.l. ha sviluppato la DUAL TILE PV per favorire una rapida applicazione di una tegola fotovoltaica compatibile con le soluzioni tecnologiche e tipologiche esistenti. La nuova tegola fotovoltaica DUAL TILE PV può essere installata sostituendo due tegole tradizionali portoghesi nel rispetto della continuità tipologica, materica e cromatica dei sistemi tradizionali di copertura FBM Fornaci Briziarelli Marsciano realizzati in laterizio. Può essere infatti applicata in sostituzione totale e/o parziale secondo le normali regole di posa in opera delle tegole portoghesi tradizionali ed è compatibile per l’accoppiamento con elementi speciali ed accessori utilizzati per le coperture in laterizio.
La soluzione scaturisce dall’esigenza di fornire sistemi ad elevata integrabilità architettonica e multifunzionali partendo dalla necessità di salvaguardare le funzioni tradizionali e consolidate attraverso l’addizione e la sovrapposizione di nuove tecnologie.
La tegola fotovoltaica DUAL TILE PV è il componente principale e la parte terminale del sistema "impianto fotovoltaico" residenziale o condominiale che comprende inoltre il quadro di campo, l'inverter, il quadro di parallelo, e tutti gli accessori indispensabili a garantire il funzionamento di un impianto fotovoltaico.
La tegola DUAL TILE PV ha una dimensione pari a 478 x 428 x 90 mm e un peso di 6,445 kg (5,645 kg laterizio + 0,800 kg modulo fotovoltaico), e presenta un modulo fotovoltaico in grado di sviluppare una potenza pari a 13,5 Wp con sole tolleranze positive (‐0% / +5%) nel caso del modulo fotovoltaico realizzato con celle monocristalline three bus bar.
La tegola è stata progettata e realizzata con l’obiettivo di offrire le massime garanzie di durabilità, di efficienza e resistenza agli agenti atmosferici e al deterioramento naturale attraverso l’utilizzo di materiali selezionati e di altissima qualità. La tegola DUAL TILE PV è certificata dall’ente certificatore TUV InterCert GmbH ed è inoltre corredata della marcatura ce ai sensi della UNI EN 1304:2005. Infatti è conforme alla norma UNI EN 539‐2 (150 CICLI GELO‐DISGELO) ed certificata a norma della IEC 61215:2005, della IEC 61730-1:2004 e della IEC 61730-2:2007 – Safety Class II, application class A, in particolare, la tegola fotovoltaica DUAL TILE PV è stata studiata per garantire la massima efficienza energetica del modulo fotovoltaico grazie alla massima ventilazione longitudinale e trasversale del modulo fotovoltaico che riduce e limita il surriscaldamento delle celle fotovoltaiche, delle connessioni elettriche e del supporto in laterizio. Tale caratteristica consente l’installazione del componente anche in contesti climatici con temperature particolarmente elevate e una maggiore percentuale di rendimento nel tempo rispetto ai competitors.
È possibile ottenere la massima integrabilità architettonica mediante la sostituzione totale o parziale di componenti esistenti senza compromettere le prestazioni del manto di copertura.
Il sistema consente, inoltre, la riduzione dell’impatto visivo utilizzando celle fotovoltaiche colorate.
Il modulo fotovoltaico, appositamente progettato e sviluppato per la DUAL TILE PV, è completato da una cassetta di terminazione o junction box cablata con, all’interno, un diodo bypass al fine di isolare il singolo modulo fotovoltaico in caso di malfunzionamento dovuto a ombreggiamenti, deposito di polveri e/o deiezioni di animali e/o fogliame e/o altro senza compromettere l’approvvigionamento di energia.
È caratterizzata dalla semplicità di posa in opera e di installazione stando alle rapide e semplici operazioni di ancoraggio della DUAL TILE PV ai listelli porta‐tegola e di collegamento delle connessioni elettriche. In particolare, l’aggregazione della DUAL TILE PV viene eseguita realizzando le “n” file verticali in direzione della linea di massima pendenza della falda, procedendo da destra verso sinistra e collegando di volta in volta in serie le connessioni elettriche (+/-) al fine di realizzare le stringhe elettriche che verranno successivamente convogliate in un quadro di parallelo in corrente continua collegato all’inverter, per poi passare al quadro di corrente alternata, al contatore e, infine, alla rete elettrica.
Al pari dei tradizionali sistemi di approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili, l’installazione della DUAL TILE PV rientra negli interventi di ristrutturazione per i quali sono previste le detrazioni fiscali.

_La tegola DUAL TILE PV ha concorrenti? Quali le differenze?
Per procedere al confronto con le soluzioni concorrenti della DUAL TILE PV, è innanzitutto necassario selezionare i produttori di tegole fotovoltaiche che effettivamente propongono l’integrazione architettonica attraverso la produzione e commercializzazione di componenti fotovoltaici insieme agli elementi di completamento non interessati dagli elementi fotoattivi. Infatti, le tegole fotovoltaiche prevedono l’affiancamento di elementi non attivi atti a garantire la continuità tipologica, materica e cromatica con il medesimo supporto. Questi ultimi, preferibilmente tradizionali, servono inoltre a completare le coperture e in particolare le falde che non prevedono l’installazione di tegole fotovoltaiche.
Tra queste soluzioni esistono tegole in plastica che rinunciano di fatto alla tradizione e qualità dei supporti in laterizio storicamente qualitativi e durevoli.
Tra i concorrenti che offrono soluzioni che propongono effettivamente l’integrazione architettonica realizzate con il supporto in laterizio oppure ceramico, la DUAL TILE PV è la soluzione che offre la massima ventilazione possibile, la superficie fotovoltaica più ampia e il massimo numero di celle fotovoltaico e, di conseguenza, il massimo voltaggio.
Tutte queste caratteristiche garantiscono un sistema efficace e la massima efficienza energetica ricavabile con i sistemi ad elevata integrabilità architettonica previsti per le coperture in laterizio.

_Avete realizzato già qualche installazione domestica?
È stato realizzato un primo impianto pilota nel comune di Mirabella Eclano in Provincia di Avellino per un’utenza domestica composto da 200 tegole fotovoltaiche DUAL TILE PV per una potenza complessiva di 2,7 kWp.
L’impianto pilota ha già registrato una potenza di picco di 3,182 kWp, ottenendo così una produzione pari a +17,8 % rispetto alla potenza massima dichiarata dell’impianto.

_Quali sono i programmi per il futuro?
Obiettivo strategico di FotoSun S.r.l. sarà quello di progettare, industrializzare e commercializzare, altri sistemi di coperture e di facciata eco‐innovativi in laterizio che soddisfino le esigenze di approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili – in particolare il fotovoltaico – con caratteristiche quali l’integrabilità architettonica in contesti di particolare pregio storico‐ambientale e una forte componente di design, quest’ultimo inteso come strumento di differenziazione per lo sviluppo competitivo e di costruire sui risultati della ricerca una realtà produttiva di eccellenza per la fornitura di fotovoltaico in contesti storico-artistici e paesaggistici di pregio. In questo modo sarà favorita la diffusione del fotovoltaico nei centri storici o nelle aree di particolare pregio ambientale, dove non è possibile l’installazione di pannelli fotovoltaici, poiché altamente invasivi e visivamente impattanti, rispondendo alle differenti esigenze progettuali in base ai principi‐base del design per la sostenibilità ambientale.
Altro obiettivo strategico di FotoSun S.r.l. è lo sviluppo di soluzioni integrate per l’arredo urbano e l’illuminazione pubblica, con particolare attenzione ai sistemi stand-alone.