Fotovoltaico, PA ed edifici pubblici: proroga del IV Conto Energia

Versione stampabileInvia a un amico
di Ignazio Cusimano

Le Pubbliche amministrazioni e gli edifici pubblici che installano pannelli fotovoltaici potrebbero ottenere una proroga degli incentivi previsti per il 2012, anche nel 2013. Questa proroga, a tutti gli effetti, è prevista dall'emendamento depositato in Commissione Industria del Senato e relativo all'art. 34 del Ddl Sviluppo.

Questo emendamento concederebbe incentivi relativi al IV Conto Energia anche per tutto il 2013, per tutte le amministrazioni pubbliche e gli edifici aventi impianti fotovoltaici e per la loro realizzazione. L'emendamento è stato ribattezzato "Salva Alcoa 2", in ricordo del decreto del 2010 relativo all'azienda sarda.

Una proroga a tutti gli effetti se si considera che verrano riutilizzati incentivi previsti per il IV Conto Energia: a confermarlo è l'emendamento e precisamente il comma 3, il quale di fatto modifica il decreto del Quinto Conto Energia fotovoltaico. Il IV Conto energia continuerà ad applicarsi per tutto il 2013.

Il suddetto testo è stato depositato in Commissione Industria del Senato dai relatori Filippo Bubbico (Partito Democratico) e Simona Vicari (Pdl). Si attende l'assunzione dell'emendamento dal Governo, su di esso si porrà la fiducia.

"Salva Alcoa 2": il decreto del 2010 diede il via libera a 3,5 miliardi di euro di incentivi relativi all'installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari. Il decreto apportò un pesante fardello in bolletta. Si teme dunque un nuovo onere suppletivo per famiglie e imprese, come quello relativo al 2010.