Nuovi obblighi per gli impianti fotovoltaici entrati in esercizio dal 31/3/2012

Versione stampabileInvia a un amico
impianto fotovoltaico
di Enzo de Lucia

Con l'entrata in vigore della Delibera 243/2013 dell’Autorità per l’Energia Elettrica e Gas (AEEG), dal titolo “Ulteriori interventi relativi agli impianti di generazione distribuita per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale”,   impianti fotovoltaici entrati in esercizio alla data del 31 marzo 2012, dovranno essere adeguati ai parametri elettrici imposti dalla normativa.
Il mancato adeguamento comporterà la sospensione degli incentivi GSE in Conto Energia e di eventuali convenzioni di Scambio Sul Posto o Ritiro Dedicato

Nel dettaglio le scadenze dell'adeguamento:

·         gli impianti collegati alla rete BT di potenza superiore a 20 kW entro il 30 giugno 2014;

·         gli impianti collegati alla rete MT di potenza sino a 50 kW entro il 30 giugno 2014;
·         gli impianti collegati alla rete BT di potenza da 6 kW a 20 kW entro il 30 giugno 2015.

 Il GSE ha avviato la raccolta della documentazioneper i controlli antimafia, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 99, comma 2-bis del D. Lgs. 159/2011, ed ha l’obbligo di trasmettere alle Prefetture, la documentazione antimafia per tuttigli operatori che ricevono incentivi dal GSE per un importo superiore a €150.000, calcolato per l’intera durata del periodo incentivante. Le dichiarazioni essere trasmesse al GSE sempre ed esclusivamente tramite l’indicata sezione del portale.

fonte: GSE