Decisione Commissione 19.04.2010 n. 2010/222/Ue

Versione stampabileInvia a un amico
Commissione delle Comunità europee
Testo vigente al 28-04-2010

Decisione relativa all'adesione della Commissione europea al Partenariato mondiale per le bioenergie
 

La Commissione europea,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

considerando quanto segue:

(1) L'Unione europea ha fissato obiettivi nel settore energetico volti a incrementare la sicurezza dell'approvvigionamento energetico e a ridurre le emissioni a effetto serra, derivanti dal suo impiego di energia, attraverso un maggior ricorso alle energie rinnovabili. Le bioenergie costituiscono una parte importante della strategia per le energie rinnovabili. L'Unione mira alla produzione sostenibile di biomassa e ha adottato criteri di sostenibilità per i biocombustibili e i bioliquidi.

(2) Nell'ambito della cooperazione con i suoi partner internazionali, compresi i paesi in via di sviluppo, la Commissione è attivamente impegnata nel dialogo e in altre forme di cooperazione sulle questioni energetiche. I benefici delle bioenergie conseguiranno il loro pieno potenziale solo se altri Paesi adottano anch'essi strategie in questo ambito e le attuano in modo sostenibile. L'obiettivo della produzione sostenibile di energia può essere conseguito molto più rapidamente nell'ambito di iniziative internazionali adeguate.

(3) Nel 2005, con il piano di azione di Gleneagles del G8, quest'ultimo ha approvato il lancio del Partenariato mondiale per le bioenergie per favorire una diffusione più ampia ed efficace rispetto ai costi della biomassa e dei biocombustibili, in particolare nei Paesi in via di sviluppo.

Il Partenariato mondiale per le bioenergie ha istituito gruppi di lavoro sui metodi applicabili ai gas a effetto serra e sulla sostenibilità per promuovere le bioenergie con modalità sostenibili.

(4) Il 12 aprile 2007 il presidente del partenariato mondiale per le bioenergie ha scritto al presidente Barroso per invitare la Commissione ad aderire al partenariato, invito che è stato successivamente rinnovato.

(5) Attraverso la sua partecipazione al Partenariato mondiale per le bioenergie, la Commissione potrà coordinare in maniera più efficace le sue attività internazionali afferenti alle bioenergie e alle questioni di sostenibilità connesse.

(6) Il Partenariato mondiale per le bioenergie si fonda sul contributo dei suoi membri. Tali contributi sono conferiti su base volontaria e la decisione di aderire non impegna la Commissione a contribuire finanziariamente a bilanci comuni,

Ha adottato la presente decisione:

Articolo 1

La Commissione europea (di seguito denominata "la Commissione") partecipa in quanto partner al Partenariato mondiale per le bioenergie.

Articolo 2

Il Commissario per l'energia o il suo rappresentante designato è autorizzato a firmare il mandato del Partenariato mondiale per le bioenergie a nome della Commissione.

Fatto a Bruxelles, il 19 aprile 2010.

Fonte: 

Guue 20 aprile 2010 n. L 98