California, piano Zero net energy per negozi e uffici

Versione stampabileInvia a un amico

La California Public Utilities Commission (CPUC), congiuntamente con organizzazioni imprenditoriali, ha lanciato il piano di azione "Zero Net Energy" (ZNE), con lo scopo di aiutare i proprietari degli edifici commerciali a sfruttare le opportunità e gli incentivi vigenti per ridurre i consumi di energia. Anzi, per portarli a "zero". Messo a punto in circa un anno con la collaborazione di oltre 150 soggetti tra architetti, esperti di finanza e di energia e varie agenzie statali, il piano prende le mosse dalla constatazione che è proprio l'edilizia commerciale a presentare i maggiori consumi energetici in California (38% della domanda elettrica e 25% della domanda di gas) e a registrare gli incrementi annuali più consistenti. Per mitigare questo impatto il piano ZNE individua interventi che mirano concretizzare l'obiettivo di rendere tutti gli edifici commerciali della California appunto a "zero consumi di energia" entro il 2030. Un obiettivo - ha precisato la CPUC - sicuramente audace, ma anche del tutto realistico, grazie alle tecnologie rinnovabili, all'innovazioni e alle specifiche capacità imprenditoriali di settore che la California ha già dato prova di possedere. Il progetto fa riferimento al Piano strategico per l'efficienza energetica della California, approvato nel 2008, che individua proprio negli edifici a "zero consumi di energia" uno degli "obiettivi ambiziosi" da raggiungere, imponendo anche che tutte le nuove costruzioni residenziali siano ZNE entro il 2020.

Fonte: 

www.lastampa.it