Il progetto TOSA riceve il premio “Innovazione Amica dell'Ambiente” di Legambiente

Versione stampabileInvia a un amico
Sito Azienda: 
Progetto TOSA - ricarica autobus

ABB, Gruppo leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione, ha ricevuto il premio Innovazione Amica dell'Ambiente di Legambiente con il progetto TOSA, il sistema che consente a autobus elettrici di ricaricarsi in soli 15 secondi durante la fermata per la salita e la discesa dei passeggeri.

TOSA (Trolleybus Optimisation System Alimentation) è una soluzione a zero emissioni fossili poiché l'energia elettrica utilizzata proviene interamente da centrali idroelettriche. La ricarica è così veloce che non interferisce con gli orari degli autobus e migliora l'ambiente urbano e il paesaggio non dovendo ricorrere a linee aeree di collegamento e offrendo al contempo grande flessibilità di percorso. Il sistema usa un braccio semovente controllato da laser che si connette a una presa per la ricarica sulle pensiline al posto del solito carrello collegato alle linee aeree. Il progetto è attualmente in fase di sperimentazione presso la città di Ginevra.

La tecnologia per la ricarica lampo e le apparecchiature di trazione montate a bordo usate in questo progetto sono state sviluppate da ABB e ottimizzate per linee di autobus ad alta frequenza nelle principali aree urbane tramite le quali vengono trasportati un gran numero di passeggeri durante le ore di punta. Le batterie a bordo possono essere ricaricate in 15 secondi presso fermate predisposte lungo la linea. Al capolinea, un sistema ultra veloce permette una ricarica completa delle batterie in 3 – 4 minuti. Grazie ad un innovativo sistema di azionamento elettrico, l'energia proveniente da un apparato di ricarica montato sul tetto può essere immagazzinata in batterie compatte assieme all'energia frenante del veicolo energizzando sia l'autobus sia i suoi servizi ausiliari come ad esempio le luci interne.

A ricevere il premio per ABB da Legambiente sono stati Antonio Giacomucci, Responsabile Sostenibilità di ABB Italia e Roberto Diana, responsabile settore ferroviario sempre di ABB Italia, che ha dichiarato: "L'elettrificazione delle infrastrutture di trasporto urbano rappresenta per le città un'opportunità concreta per ridurre significativamente le emissioni di CO2 e migliorare la qualità di vita dei cittadini trasformando le città in Smart Cities, Per questo motivo siamo particolarmente orgogliosi di ricevere il premio di Legambiente per un'innovazione tecnologica che non solo segna un traguardo tecnologico nella trazione che apre la strada ad una nuova generazione di autobus elettrici, ma introduce anche un modo di vivere le infrastrutture per il trasporto pubblico di massa con maggiore flessibilità ed efficienza, a cui si sommano una maggiore convenienza sotto il profilo dei costi e un minor impatto ambientale grazie a veicoli più silenziosi e meno inquinanti".

Rimanendo in un'ottica di smart cities, oltre al progetto TOSA, ABB supporta la mobilità con nuovi approcci sostenibili che vanno dai sistemi di ricarica ultra veloci per veicoli elettrici, come quelli realizzati in Estonia e più recentemente nei Paesi Bassi e in Danimarca, all'elettrificazione dei porti, ovvero la connessione a terra delle navi in sosta nel porto, già in uso a Stoccolma, che permette di mantenere le funzionalità a bordo nave eliminando l'uso di generatori diesel, fino ad arrivare alle soluzioni di ricarica in corrente alternata a supporto del car sharing elettrico della città di Padova. 

In Italia ABB è già intervenuta su varie città quali Venezia, Milano, Padova e Genova dove, ad esempio, è coinvolta nella realizzazione di reti energetiche intelligenti e di sistemi per la building automation e i trasporti che permetteranno al capoluogo ligure di effettuare una trasformazione che punti all'efficienza energetica e naturalmente alla diminuzione dell'inquinamento, per entrare a far parte del rango delle città europee più sostenibili sviluppando tecnologie e soluzioni che diano risposte concrete alle aspettative dei cittadini e migliorino la qualità della vita e dell'ambiente.
 

fonte: www.abb.it