Irregolarità sugli impianti fotovoltaici

Versione stampabileInvia a un amico

Controlli a tappeto

Continuano i controlli per la verifica degli illeciti sugli impianti fotovoltaici. Questa volta l’attività è partita dai carabinieri della compagnia di Gallipoli, che in questi giorni sono andati a controllare 16 impianti in tutto costruiti nelle campagne dei comuni di Galatone, Copertino, Neviano, Aradeo, Seclì, Galatina e Cutrofiano. Denunciate in tutto cinque persone per varie violazioni riscontrate.

A Galatone, su tre impianti fotovoltaici controllati dai militari, per quello costruito su circa 30mila metri quadrati (potenza prodotta circa 1 megawatt), sono state riscontrate difformità di natura tecnica: la diversa collocazione delle cabine inverter, disparità nella recinzione del campo, diversa collocazione delle stringhe di pannelli inferiori a quanto presente negli elaborati. Le violazioni rese note all’autorità comunale per le eventuali valutazioni di competenza.

Sottoposto a controllo un impianto fotovoltaico (potenza di circa 1 megawatt), anche a Neviano. Lì i carabinieri hanno denunciato cinque persone: avrebbero eseguito interventi edilizi difformi su quanto riportato dagli atti autorizzativi rilasciati dal comune. Si tratta del primo proprietario dell’impianto fotovoltaico, dell'attuale, del committente dei lavori, del direttore e del responsabile dei lavori.

Ad Aradeo in uno dei tre impianti fotovoltaici controllati, i militari operanti riscontravano solo difformita’ sanabili in merito alla metrature. Controllati ma senza riscontrare difformità, tre impianti a Copertino e quattro impianti a Galatina e due a Cutrofiano.