Il depotenziamento delle miniturbine

Versione stampabileInvia a un amico

La potenza di un impianto è costituita ai fini dell'incentivazione dalla somma delle potenze degli impianti, alimentati dalla stessa fonte, nella disponibilità del medesimo Soggetto Responsabile o di soggetti a esso riconducibili a livello societario, a monte di un unico punto di connessione alla rete elettrica. 

Vorremmo segnalare che la potenza dell’impianto (ad eccezione degli impianti a fonte idraulica) è pari alla somma delle potenze nominali degli alternatori; pertanto, eventuali depotenziamenti o interventi di regolazione e controllo effettuati sui motori primi non modificano il valore della potenza complessiva dell’impianto.
Così come anche ribadito dalle regole tecniche del GSE.

GSE pubblica le "FAQ" sul DM 6 luglio 2012 (FER Elettriche)

Procedure applicative del DM 6 luglio 2012 contenenti i regolamenti operativi per le procedure d'Asta e per le procedure di iscrizione ai Registri

Guida all’utilizzo dell’applicazione web per la richiesta degli incentivi da fonti rinnovabili FER ELETTRICHE DM 06 luglio 2012

D.M. 6 LUGLIO 2012 - Adempimenti per l'accesso al meccanismo di incentivazione di cui al D.M. 18 Dicembre 2008