Il condominio quale soggetto responsabile di impianto fotovoltaico

Versione stampabileInvia a un amico

Dato che il condominio è entità giuridica a se stante è possibile che il condominio sia soggetto responsabile dell'impianto fotovoltaico. Nel caso in cui è il condominio ad installare un impianto fotovoltaico condominiale è necessario che la maggioranza dei condomini, in assemblea condominiale, deliberino l'installazione dell'impianto fotovoltaico condominiale. I condomini che non vorranno partecipare all'acquisto condominiale potranno sottrarsi a questa delibera condominiale. Ovviamente questi condomini continueranno a pagare, senza essere rimborsati, la quota condominiale dell'energia elettrica consumata a livello di condominio.

Con un impianto condominiale non si può ridurre l'importo della bolletta elettrica del privato e il singolo condomino non accede all'incentivo.

Se un singolo condomino vuole installare un impianto fotovoltaico su uno spazio condominiale vi sono due possibilità:

1) se gli spazi condominiali garantissero a tutti i condomini di installare un impianto fotovoltaico allora per installare l'impianto fotovoltaico per condomino è sufficiente una delibera condominiale a maggioranza.

2) Se gli spazi condominiali non consentono ad ogni condomino una installazione simile all'impianto proposto dal singolo condomino allora è necessaria una delibera condominiale all'unanimità.

Nel caso in cui venisse approvata l'installazione dell'impianto o su spazio condominiale, allora il singolo godrà di tutti i benefici economici : accesso agli incentivi GSE per 20 anni e riduzione del costo della bolletta elettrica dell'80%. Il che fa si che il singolo condomino otterrà un ricavo del 300% dell'investimento effettuato.

 

AllegatoDimensione
condominio e fotovoltaico.pdf92.94 KB