Dia fotovoltaico in Puglia e registro grandi impianti

Versione stampabileInvia a un amico

Occorre valutare se una DIA sia consolidata, considerando che il tempo di validità è di tre anni..

In particolare nel  testo in allegato dell'Avvocatura della Regione Puglia si ha : " ... per la corretta individuazione dell'effettivo perfezionamento delle DIA, apparirebbe opportuno considerare piuttosto che il perfezionamento di requisiti formali, l‟insorgenza di situazioni di fatto idonee ad essere conosciute dagli interessati (quali l‟avvio dei lavori). " 

 Un altro problema , per cui in questi giorni si stanno avendo molti sequestri preventivi è valutare se un impianto è stato artificiosamente "spezzettato" in multipli da un mW per eludere la normativa regionale, che richiedeva tempi più complessi.

Inoltre il quarto conto energia prevede che più impianti fotovoltaici realizzati dal medesimo soggetto responsabile o riconducibili a un unico soggetto responsabile e localizzati nella medesima particella catastale o su particelle catastali contigue si intendono come unico impianto di potenza cumulativa pari alla somma dei singoli impianti.

Infine il problema è che la presentazione di piu' progetti per la realizzazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili e localizzati nella medesima area o in aree contigue sono da valutare in termini cumulativi nell'ambito della valutazione di impatto ambientale.
 

AllegatoDimensione
158_Circolare_impianti_energetici.pdf492.57 KB