Spending review e risparmio energetico: gli acquisti razionali di energia con CONSIP

Versione stampabileInvia a un amico
Sito Azienda: 
logo CONSIP
di Enzo de Lucia

La recente evoluzione del contesto normativo (DL n. 87/2012 e DL n. 95/2012) ha rafforzato il ruolo di Consip come centrale di committenza delineando 3 ambiti di intervento:

Il Programma di razionalizzazione si sviluppa secondo un modello del tutto peculiare, che prevede una stretta interazione con PA e Imprese secondo logiche di partnership e continua collaborazione:

Il settore “energy+facility” rappresenta il 61% della spesa annuale gestita dal Programma di razionalizzazione (10,4 mld/€ vs 17,2 mld/€) e genera un risparmio pari al 40% del totale (1,5 mld/€ vs 3,8 mld/€) :

Da una fase iniziale in cui l’attenzione era indirizzata verso la fornitura di beni, l’offerta si è ampliata nel tempo verso un servizio a maggior contenuto di qualità: il “servizio integrato”:

I “contratti a risultato” consentono - oltre che una riduzione dei prezzi - anche una diminuzione della domanda (es. consumi energetici), realizzata attraverso interventi di efficientamento:

L’approccio dell’EPC stimola gli investimenti del Fornitore e porta nel medio-lungo periodo all’ottimizzazione delle prestazioni energetiche e delle risorse economiche della P.A. (ottica di Spending Review):

La Convenzione “Servizio Integrato Energia” (SIE), giunta alla IIIa edizione, è caratterizzata da una serie di servizi integrati per la gestione degli impianti termici, volti a garantire all’utente il livello di temperatura richiesto ed una assistenza periodica.L’iniziativa SIE offre un insieme di servizi integrati ed evoluti, incentivando efficienza e riqualificazione energetica del sistema edificio-impianto.

La convenzione Servizio Integrato Energia 1 con un massimale pari a 675 Mln ha avuto un’erosione pari a circa il 119%. Il valore totale dei contratti è stato pari a circa 803 Mln €.

L’iniziativa ha consentito alle PP.AA. di avere un risparmio energetico, in termini di TEP, ed una riduzione di CO2.

La Convenzione Servizio Integrato Energia 1 ha previsto, quale strumento di Energy Management, la realizzazione di interventi di riqualificazione energetica anche al fine di ottemperare agli obblighi di risparmio energetico (espressi in TEP) previsti contrattualmente (almeno 5 TEP ogni 10 Mln € cumulativamente ordinati). Sono stati realizzati 884 interventi per un risparmio complessivo pari a circa 13.804 TEP calcolato sull’intera durata contrattuale di 5 anni. Grazie agli 884 interventi realizzati è stata ottenuta una riduzione complessiva di emissioni in atmosfera di CO2 pari a circa 7.710 tonnellate annue per una riduzione totale calcolata sull’intera durata contrattuale di 5 anni .

La seconda edizione di SIE ha raggiunto una percentuale di erosione del massimale complessivo superiore al 30%. Aggiudicatario lotto Sardegna: RTI ECOSFERA SERVIZI S.r.l. – MARIANI PETROLI S.r.l. – ECOSFERA S.p.A. – TEPOR S.p.A.

Principale Ordinativo è il Comune di Elmas, principali trattative in corso sono con Regione Autonoma Sardegna, Provincia di Carbonia Iglesias, Azienda Ospedaliera Universitaria Sassari, Comune di Nuoro e ASL 1 di Sassari.

La Convenzione “Servizio Luce”, giunta alla IIa edizione, è caratterizzata da una serie di servizi integrati per la gestione del servizio di illuminazione pubblica, attraverso l’incentivazione al risparmio energetico, alla sicurezza, al comfort dei cittadini ed al rispetto dell’ambiente. L’iniziativa “Servizio Luce” offre un insieme di servizi integrati volti a garantire alle Amministrazioni sicurezza, messa a norma, manutenzione continua ed efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica:

L’iniziativa “Servizio Luce 1” ha raggiunto una percentuale di erosione totale superiore al 60%. Il principale Comune aderente è stato il Comune di Sassari. L’RTI aggiudicatrio era composto da CEIE POWER- TROIANI & CIARROCCHI – MAZZALAI e PUBLILUCE (ora COFELY ITALIA).

L’iniziativa “Servizio Luce 2” ha già raggiunto il 40% di erosione a livello nazionale.

Il Fornitore Aggiudicatario per il lotto 4- Sardegna è la Gemmo S.p.A., il principale Comune aderente è stato il Comune di Oristano.Nonostante gli importi e l’impatto sul tessuto economico locale, non si sono registrati ricorsi e/o episodi di contenzioso, né tra Concorrenti in fase di gara, né in fase di esecuzione tra PA e Fornitori Aggiudicatari:

fonte: Consip S.p.A., "ENER.LOC. 2012 - Smart Cities: istruzioni per l'uso Spending review e risparmio energetico: gli acquisti razionali di energia", Ministero dell'Economia e delle Finanze, Sassari, 21 settembre 2012