Flare pan, la pentola aerospaziale che risparmia energia

Versione stampabileInvia a un amico
Flare pan.jpg
di Dario Rossi

Può riscaldare il cibo più velocemente utilizzando il 40 per cento in meno di energia.

Una prima mondiale, le pentoleFlare®  abbracciano l'ultima innovazione tecnologia FIN-X, sviluppata in collaborazione con il professor Tom Povey, ingegnere aerospaziale della Oxford University.

Il calore viene distribuito uniformemente in tutta la base e sui lati. Il cibo cuoce molto più veloce senza bruciare. 

Il corpo principale è in alluminio (per un'ottima conduzione di calore) ma le maniglie sono in acciaio inossidabile, così da non raggiungere le stesse temperature scottanti della base.

La pentola funziona meglio con fornelli a gas.

Secondo il professore di ingegneria dell'Università di Oxford, la chiave per la cottura rapida proviene in parte dalla scienza missilistica. L'ingegnere Povey è un esperto di motori a reazione e razzi, in particolare sulle tecniche utilizzate per gestire e trasferire il calore del motore in modo più efficace. 

La pentola ha infatti una serie di alette che trasferiscono il calore rapidamente e uniformemente sui lati della pentola.

Al momento è disponibile solo sul mercato inghese con un prezzo che varia da 49 a 85 sterline a seconda del modello.