Bellezza architettonica a basso consumo

Versione stampabileInvia a un amico
Residenza Isabella

Residenza Isabella a Latina, un esempio di Greenbuilding

di Carmine Lorenzo

In via Bixio, a Latina, sta sorgendo la palazzina “Residenza Isabella”, a firma dell’arch. Omero Marchetti, espressione di una continua ricerca di riduzione dell’impegno energetico per la climatizzazione e creazione del massimo comfort abitativo a costi accessibili.
L’edificio coniuga componenti attive ed elementi passivi della moderna edilizia con un disegno architettonico dell’involucro decisamente integrato.
Le parti attive sono riconducibili ad impianti a fonti rinnovabili. Il tetto è ricoperto con moduli fotovoltaici, integrati come elemento architettonico dal taglio diagonale, che producono 48 kWh, a servizio di tutti gli appartamenti presenti nel palazzo e delle esigenze elettriche del condominio. Al di sotto dei moduli solari è stata anche impiantata una serpentina di alluminio per la produzione di acqua calda sanitaria. Nelle fondamenta invece sono state costruite sei sonde geotermiche, che scendono fino a 100 m di profondità, integrate da pannelli radianti di pavimento per coprire esigenze di climatizzazione e di acqua calda.
L’elemento di “progettazione passiva” sta nella messa a punto del cosiddetto sistema a “torri solari” (sistema di raffrescamento naturale dell'aria). Sono state costruite quattro cavedi in corrispondenza del piano di copertura. Qui l’aria esterna entra naturalmente e scende senza l’ausilio di parti meccaniche in un’intercapedine sotto i solai dei garage, dove cede calore rinfrescandosi per essere così convogliata agli appartamenti.

Il risultato estetico finale di una intelligente architettura tecnologica come questa è apprezzabile nel immagini precedenti.
Questa progettazione assicura una temperatura interna costante di 18 gradi. E i consumi energetici per l’acqua calda e le altre esigenze ridotti all’osso, guadagnandosi il posto nella classe Oro di CasaClima.

Acqua Calda Sanitaria
Viene approvvigionata da un campo geotermico costituito da sei sonde a cento metri di profondità che lavora in parallelo con una serpentina in alluminio ad alto spessore di circa un chilometro stesa sotto lo scudo fotovoltaico.

Ciclo Estivo Raffrescamento a pavimento
Alimentato dal campo geotermico.

Ciclo Estivo Raffrescamento Aria
L'aria esterna viene catturata a livello della copertura, veicolata attraverso quattro cavedi in una intercapedine ricavata sotto il pavimento del piano interrato, avviato in ulteriori cavedi verticali dai quali viene introdotta in scambiatori aria-aria che condizionano, attraverso un doppio sistema di adduzione e ricircolo, l'aria interna agli ambienti dell'abitazione.

Ciclo Estivo Serra Bioclimatica
La serra bioclimatica a doppia parete di cristallo nel ciclo estivo funge da parete ventilata e contribuisce al raffrescamento dell'edificio.

Ciclo Invernale Riscaldamento a pavimento
Durante la stagione invernale il calore accumulato nel volume di aria intercettato dalla doppia parete viene veicolato sulla parete esterna dell'edificio attraverso un sistema di regolazione della circolazione della stessa aria.

Ciclo Invernale Serra Bioclimatica
Alimentato sempre dal campo geotermico e dalla serpentina istallata sotto il manto fotovoltaico.

Energia Elettrica (Pannelli Fotovoltaici)
L'energia elettrica per gli usi dei singoli condomini e per i consumi comuni viene assicurata dallo scudo fotovoltaico installato in copertura.