Green City Energy: entra nel vivo la terza edizione

Versione stampabileInvia a un amico

Inaugurata questa mattina con l'intervento di Pedro Ballesteros, che ha tenuto a battesimo il primo componente della nuova smart grid pisana
Ha preso il via questa mattina, a Pisa, la terza edizione di Green City Energy, il Forum Internazionale sulle nuove energie per lo sviluppo della Città Intelligente.
Ad aprire i lavori Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa e Presidente di Legautonomie, Andrea Pieroni, Presidente della Provincia di Pisa e Carlo Silva, organizzatore.
«Ci troviamo innegabilmente di fronte a due grandi rivoluzioni che possono cambiare la vita delle città: la rivoluzione digitale e la sfida delle energie rinnovabili. Occorre però, anche in questo contesto,
operare politiche selettive e selezionare le città e i progetti che possono essere realmente protagonisti di una grande innovazione - ha dichiarato il primo cittadino Marco Filippeschi nell'introdurre il primo
convegno della giornata, dedicato alla via italiana per la realizzazione della Smart City - Sapendo che la crescita e l'innovazione non possono essere ovunque omogenee, occorre premiare le città in grado di creare maggiore progettualità e maggiori sinergie nel territorio. Pisa sicuramente si candida a far parte di questa rete di città, anche con un ruolo di coordinamento, grazie ai suoi punti di forza, che vanno dalle imprese, alla ricerca, alle università. C'è infatti spazio concreto per le città di medie dimensioni che come Pisa hanno una base di partenza importante, sono proprio le città che devono fare da volano alla nuova economia, pur dovendo far fronte ai pesanti tagli imposti dalla crisi, che certo ostacolano ogni progettazione a lungo termine. Fare politiche innovative è comunque possibile e Green City Energy, giunta ormai alla terza edizione, rappresenta un momento strategico in cui la nostra città mette in campo la propria esperienza, e un richiamo per le altre città che qui si confrontano».
«La provincia di Pisa – ha sottolineato inoltre il Presidente Pieroni - ha superato il traguardo dell'autonomia nella produzione di energia elettrica, rispetto al proprio fabbisogno, ma guarda sempre più avanti, ad un futuro in cui le rinnovabili e la green economy siano motore di sviluppo e crescita. Ed è per questo motivo che Pisa torna ad essere con Green City Energy la capitale per due giorni delle migliori idee, dei progetti e delle opportunità legate allo sviluppo sostenibile e all'innovazione delle città».
Tra i relatori d'eccezione della mattinata anche Pedro Ballesteros, DG Energia della Commissione Europea nonché promotore del Patto dei Sindaci, che ha concluso i lavori della prima sessione del convegno evidenziando il ruolo strategico del Patto nella promozione di un'Europa che nasce dal basso e trova nelle strutture presenti nei territori le soluzioni vincenti per reagire alla crisi economica e
combattere quella ambientale. Ballesteros ha inoltre evidenziato il ruolo chiave delle città europee che sono chiamate a modello di sviluppo urbano virtuoso anche da una potenza economica come la Cina che, ha annunciato il rappresentante europeo, sta guardando con interesse proprio alle città italiane di medie dimensioni come Pisa per instaurare proficui rapporti di interscambio.
A conclusione della mattinata, infine, in piazza Vittorio Emanuele II, è stato inaugurato ufficialmente il nuovo dispositivo da 1 MW che verrà poi installato nel campo fotovoltaico Sol Maggiore di Toscana Energia Green a Navicelli, per regolare la potenza di scambio tra la rete Enel e il campo fotovoltaico. Per dimensioni e funzionamento il dispositivo sarà il primo del suo genere in Italia ed è stato realizzato nell'ambito del progetto Smart Grids Navicelli, finanziato dalla Regione Toscana, che ha visto collaborare le Università di Pisa, Firenze e Siena insieme ad ENEL, S.D.I. e Sviluppo Navicelli con il coordinamento della Navicelli SpA e l’amministrazione di CNA (Centro Servizi per
l’Artigianato).
Nel pomeriggio di oggi l'approfondimento dedicato alle strategie di successo per il raggiungimento dell'obiettivo Smart City prosegue con un focus sul Patto dei Sindaci (14-18, Centro Polifunzionale A.Maccarone, Provincia di Pisa) nel quale verrà presentata la proposta di costituzione di un coordinamento generale delle città che vi aderiscono. E' sempre più evidente, infatti, la necessità, per i comuni italiani firmatari del Patto, di dar vita ad un sistema di Governance che possa permettere loro di mettersi in rete al fine di scambiarsi best practices non solo dal punto di vista tecnico, ma soprattutto dal punto di vista di accesso ai finanziamenti europei.
Tra i temi del pomeriggio anche un appuntamento dedicato alla mobilità elettrica e sostenibile (15-17, Auditorium Ricci, Camera di Commercio di Pisa), già protagonista anche dell'esposizione allestita in piazza Vittorio Emanuele II, dove fanno bella mostra di sé le ultime novità del settore. Tra queste, accanto ai veicoli elettrici, due renault twizy e un autobus a trazione elettrica, anche il porter alimentato ad ammoniaca, il veicolo a idrogeno dell'Università di Pisa e la bicicletta
alimentata da batterie al litio, mezzi realizzati nell'ambito del progetto H2 Filiera Idrogeno, che sarà illustrato domani nel convegno dedicato (9-13, Sala del Consiglio Provinciale).
Domani occhi puntati anche sulla riqualificazione energetica degli edifici con l'appuntamento 'La città storica diventa Smart' (9-17, Auditorium Ricci, Camera di Commercio).
Green City Energy è la prima tappa degli eventi che compongono il circuito Green City Energy per lo sviluppo della Smart City. Il Circuito si articola in quattro forum, in programma in altrettante città italiane, dedicati ai temi legati allo sviluppo della Città Intelligente. Dopo l'appuntamento pisano, occhi puntati su Telemobility, a Torino il 27 e 28 settembre, Green City Energy MED, a Bari il 18 e 19 ottobre, Green City Energy ONtheSEA, a Genova il 29 e 30 novembre. La terza edizione di Green City Energy Pisa è promossa da Comune di Pisa, Provincia di Pisa e Regione Toscana. La manifestazione è realizzata in collaborazione con L'Università di Pisa, la Scuola Superiore Sant'Anna, Pisa Ambiente e Innovazione, CNR e Centro Ricerche Tecnologie
Integrate Per La Qualità Del Vivere.
L'evento si avvale inoltre del supporto dei main sponsor Enel, Eni e Toscana Energia.

AllegatoDimensione
Filippeschi_Ballesteros.JPG340.72 KB
inaugurazione.JPG510.75 KB
mezzi.JPG401.73 KB