Italia prima per distributori di metano da autotrazione

Versione stampabileInvia a un amico
di Carlo Sala

Da agosto, con l'apertura del distributore di Lucera, l'Italia è il paese europeo col maggior numero di distributori di metano e ha superato la Germania: 908 a 907. L'Italia vanta inoltre il maggior numero di veicoli circolanti con alimentazione a metano, con vantaggi sia economici che per la salute. In termini di costo di esercizio (considerando sia il costo del combustibile che il consumo della vettura) è stato valutato che l’utente spende circa il 60% in meno rispetto alla benzina e il 30% in meno rispetto al gasolio. E infatti dall'inizio di quest'anno le vendite di veicoli alimentati a metano sono aumentate del 43%, per un totale di circa 35mila vetture entrate in circolazione. Ma soprattutto le vetture alimentate a metano emettono circa il 25% in meno di anidride carbonica rispetto alle auto a benzina, contribuendo così alla riduzione dell’ “effetto serra”, non producono benzene ed emettono inoltre minori quantità di monossido di carbonio, di ossidi di azoto, di idrocarburi incombusti (gli idrocarburi residui della combustione sono per la quasi totalità costituiti dal metano stesso) e di biossido di zolfo, che è la causa principale delle piogge acide.