Dalla Spagna arriva l'albero fotovoltaico

Versione stampabileInvia a un amico
di Sara Adami

Si chiama Utree (Urban Tree), arriva dalla Spagna e ha moltissime funzioni che abbinano la bellezza dell'arredo urbano all'importanza dell'energia rinnovabile: è questa la descrizione dell'albero fotovoltaico che gli studiosi della IE Business School di Madrid hanno realizzato pensando a un progetto innovativo e ingegnoso.

L'albero, infatti, non è solo un bell'elemento urbano per la sua forma geometrica, i suoi colori e le luci, ma è soprattutto una riserva di energia. I pannelli solari che lo compongono saranno fondamentali per la produzione di illuminazione pubblica e il funzionamento dei semafori, così l'albero potrà integrarsi nella città diventando utile, offrendo servizi. Una specie di fratello maggiore dei lampioni fotovoltaici che possiamo vedere anche in Italia in alcune zone.

Il progetto di Xabier Perez de Arenaza prevede che Utree abbia 693 foglie e 77 cellule fotovoltaiche collegate, e che sia in grado di produrre 14 KW/ora: questo numero non è molto alto, se pensato singolarmente, ma va ricordato che in un ambiente urbano la presenza di questi alberi potrebbe essere alta tanto quanto quella dei lampioni.

Una fotosintesi che produce elettricità, una installazione urbana che raccoglie l'energia solare grazie a una rotazione e all'angolazione delle sue foglie, e la trasforma in ciò di cui c'è bisogno.