Ambiente: 17 finalisti per i premi alle imprese europee per l'ambiente 2014

Versione stampabileInvia a un amico
EBAE.jpg

È stata pubblicata la rosa dei finalisti per i premi alle imprese europee per l'ambiente (European Business Awards for the Environment - EBAE), a seguito di una riunione della giuria durata due giorni, tenutasi a Roma. I 17 finalisti provengono da 10 paesi. I vincitori saranno annunciati in una cerimonia che si terrà a Lione, in Francia, il 1° dicembre 2014, in occasione dell'esposizione di tecnologie ambientali Pollutec. I premi alle imprese europee per l'ambiente sono assegnati a imprese di ecoinnovazione che associano con successo innovazione, competitività e prestazioni ambientali eccellenti.

Il Commissario europeo responsabile per l'Ambiente, Janez Potočnik, ha dichiarato: "Le società selezionate per i premi alle imprese europee per l'ambiente hanno dimostrato di saper combinare successi commerciali e rispetto per l'ambiente. Esse ci mostrano come sia possibile tradurre nella pratica i frutti dell'ecoinnovazione."

I finalisti sono stati selezionati tra 152 candidature provenienti da 22 Stati membri dell'UE e dai paesi candidati. I candidati rappresentano il crescente impegno ambientale delle imprese europee e la loro volontà di adottare pratiche ecoinnovative, nonostante il clima economico attuale.

Le candidature di quest'anno provengono da vari settori, tra cui l'assistenza sanitaria, i servizi finanziari, il settore alimentare e delle bevande e il settore automobilistico. Il maggior numero di imprese si registra nella categoria dei prodotti e servizi.

Le candidature presentate evidenziavano il contributo delle imprese all'efficienza delle risorse in cinque categorie: prodotti e servizi, con 50 imprese; processi di produzione, con 49 imprese; gestione, con 38 imprese; cooperazione commerciale internazionale, con 15 imprese; attività economiche e biodiversità, con 33 imprese.

La giuria di alto livello, presieduta dal professor Marco Frey, era composta da 24 esperti provenienti dalle autorità europee e nazionali, dal mondo accademico, dalle imprese e dal settore delle tecnologie verdi.

Contesto

I premi alle imprese europee per l'ambiente sono stati istituiti nel 1987 dalla Direzione generale dell'Ambiente della Commissione europea. Essi sono assegnati ogni due anni con l'intento di riconoscere e ricompensare le imprese europee che stimolano la crescita economica, contribuendo all'innovazione e alla competitività, tutelando nello stesso tempo l'ambiente.

Il concorso è suddiviso in cinque premi che ricompensano le aziende per le pratiche di gestione, i prodotti e i servizi ecocompatibili, i processi di produzione sostenibili, la cooperazione commerciale internazionale e, più recentemente, le attività che proteggono la biodiversità.

La partecipazione è aperta a tutte le imprese, indipendentemente dalle loro dimensioni, situate in uno Stato membro dell'UE o in un paese candidato. La presentazione delle candidature al concorso per i premi europei è gestita dagli organismi nazionali di coordinamento. I candidati devono prima iscriversi ad uno dei concorsi a livello nazionale ed essere selezionati per competere a livello europeo. Tale procedura garantisce che le imprese vincitrici del premio europeo siano veramente le migliori: le più lungimiranti, responsabili e innovative d'Europa.

Per ulteriori informazioni

Maggiori informazioni sui premi, la procedura di selezione e le edizioni precedenti sono disponibili al seguente indirizzo: http://ec.europa.eu/environment/awards/