UE: 67 milioni per l’energia intelligente

Versione stampabileInvia a un amico
Agenzia Esecutiva per la Competitività e l’Innovazione

Le proposte dovranno essere presentate entro il 12 maggio 2011, all’Agenzia Esecutiva per la Competitività e l’Innovazione, attraverso il sito: http://ec.europa.eu/energy/intelligent/ 

di Carmine Lorenzo

La Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare proposte di progetto nell’ambito del Programma Energia Intelligente - Europa (EIE).
Il budget a disposizione è di ben 67milioni di euro da destinare al finanziamento di progetti che facilitano la diffusione delle energie rinnovabili e contribuiscono a realizzare il potenziale di risparmio energetico in Europa ed il piano di azione contro i cambiamenti climatici secondo il piano del 20/20/20.

Il bando supporta la realizzazione di progetti relativi a:
- Efficienza energetica (bilancio indicativo: 12 milioni di euro) sosterrà le seguenti azioni chiave:
- Prodotti di efficienza energetica: azioni volte a orientare il mercato verso prodotti e sistemi più efficienti dal punto di vista energetico, sostenendo la normativa in questo settore;
SAVE – Eccellenza dell’industria nel settore energetico: azioni volte ad aumentare la competitività delle industrie europee, in particolare le PMI, consentendo loro di risparmiare energia.
ALTENER – Fonti di energia nuove e rinnovabili (bilancio indicativo: 16 milioni di euro) sosterrà una o più delle seguenti azioni chiave:
- Elettricità generata da fonti di energia rinnovabile (RES-e): azioni volte a migliorare la condivisione di elettricità rinnovabile nel consumo energetico finale in Europa;
- Energie rinnovabili per il riscaldamento/raffreddamento (RES-H/C): azioni che promuovono l’utilizzo delle RES per le applicazioni di riscaldamento e raffreddamento;
- Bioenergia: per azioni che promuovono la produzione e l’utilizzo di bio-massa, bio-liquidi e biogas nei mercati energetici.
STEER – Energia nei trasporti (bilancio indicativo: 12 milioni di euro) riguarda le seguenti azioni chiave:
- Efficienza energetica nel trasporto: azioni volte a ridurre i viaggi in macchina e il trasporto merci su strada al fine di sostenere modi di trasporto più efficienti;
- Veicoli più puliti ed efficienti dal punto di vista energetico: azioni volte a trasformare il mercato dei trasporti verso veicoli più efficienti, sostenendo la legislazione in questo settore.
Iniziative integrate (bilancio indicativo: 27 milioni di euro); questo tipo di azioni riguarda la combinazione di diversi settori specifici (SAVE, ALTENER e STEER) o collegati ad alcune priorità UE e possono comprendere:
- Integrazione di efficienza energetica e fonti di energia rinnovabili in molti settori dell’economia;
- Combinazione di vari strumenti, strumenti e attori con la stessa azione o progetto.
- Iniziative di formazione e di qualificazione della mano d’opera edile nel campo dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili (budget indicativo 8 milioni EUR)
La durata massima dei progetti è di 3 anni.
Tutti i candidati devono essere persone giuridiche, pubbliche o private, aventi sede in uno dei 27 Stati membri dell’UE, in Norvegia, Islanda, Liechtenstein e in Croazia. Con alcune eccezioni, le domande devono essere presentate da un gruppo di almeno tre soggetti giuridici indipendenti, ciascuno con sede in un paese diverso.
Il contributo concesso sarà fino al 75% del totale dei costi ammissibili, a eccezione dei progetti finanziati nell’ambito di Building Workforce Training and Qualification Initiative, in cui i finanziamenti dell’Unione europea possano essere fino al 90% dei costi totali.