Sudafrica: Missione nel settore delle energie rinnovabili

Versione stampabileInvia a un amico

Corrente GSE informa che Confindustria e l’Ufficio Economico del Consolato Generale del Sudafrica a Milano organizzano, dal 26 al 29 Settembre 2011, la Missione economica del settore delle Energie Rinnovabili in Sudafrica, in collaborazione con l’Ambasciata italiana a Pretoria, l’ufficio ICE di Johannesburg e gli uffici governativi centrali e locali Sudafricani per la promozione degli investimenti.L’iniziativa nasce dall’interesse dimostrato dagli operatori italiani del settore verso la nascente industria delle rinnovabili in Sudafrica, a seguito di varie attività svolte dai rispettivi uffici. Il “White Paper” sulle energie rinnovabili ha stabilito un target di 10,000 GWh di energia da produrre con fonti rinnovabili (eolico, solare, fotovoltaico, biomassa, e mini-idro) entro il 2013 ed il nuovo Integrated Resource Plan (IRP), approvato dal Ministero dell’Energia (DoE) il 6 Maggio 2011, prevede un mix energetico che promuove lo sviluppo del settore e l’uso efficiente delle vaste risorse del paese nelle energie rinnovabili. A dicembre 2011 il paese ospiterà a Durban la conferenza ONU sui cambiamenti climatici. L’attenzione del paese verso questo settore è pertanto molto alta. La missione si svolgerà nelle due tappe di Johannesburg ed East London, nella provincia dell’Eastern Cape, la seconda più grande del Sudafrica, e avrà come obiettivo l’individuazione di opportunità di sviluppo e investimento nell’ambito delle energie rinnovabili consentendo alle imprese italiane di conoscere in maniera approfondita il mercato locale, la legislazione in merito all’installazione di impianti ed il conto energia. I partecipanti avranno altresì modo di stabilire contatti con i rappresentanti chiave del settore in Sudafrica, visitare impianti produttivi ed incontrare potenziali partner per avviare collaborazioni per l’installazione di impianti per la produzione di energia rinnovabile, domestica o industriale. LA MISSIONE La missione è rivolta a tutte le imprese del settore rinnovabili in rappresentanza dei comparti componentistica, tecnologia e design.Su entrambe le tappe sono previsti incontri bilaterali tra le imprese sudafricane e italiane che ne faranno espressa richiesta, i cui profili saranno previamente valutati dal Ministero del Commercio Sudafricano (the DTI) e dall’Uffico Economico del Sudafrica a Milano che contribuiranno all’organizzazione degli appuntamenti. IL PROGRAMMA Il programma prevede l’inizio dei lavori a Johannesburg il pomeriggio di Lunedì 26 Settembre attraverso un incontro conoscitivo con gli organismi e le Autorità locali del settore energetico in cui verrà presentato il settore italiano delle energie rinnovabili e verranno introdotte le imprese italiane presenti in delegazione.Martedì 27 Settembre sarà dedicato al workshop nazionale con presentazioni da parte delle principali autorità sudafricane del settore seguite da incontri bilaterali.Mercoledì 28 Settembre ci sarà la visita in giornata alla zona industriale di East London in cui si visiteranno degli impianti produttivi di energia rinnovabile e si svolgeranno degli incontri bilaterali.La partenza per l’Italia è prevista la sera del giovedì 29 Settembre, a seconda dei voli intercontinentali opzionati. MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA MISSIONE Per partecipare alla missione occorre compilare, in tutte le sue parti, la scheda di adesione in inglese entro Lunedì 27 Luglio ed inviarla a corrente@gse.it. Si comunica che:· le imprese che presenteranno schede di adesione incomplete o in data successiva al termine stabilito,potrebbero non essere incluse; · qualora il profilo dell’azienda iscritta dovesse presentare criticità relative al mercato, sarà cura degli organizzatori darne comunicazione.
ORGANIZZAZIONE E LOGISTICA La partecipazione alla missione è gratuita e le spese di viaggio e pernottamento saranno a carico di ciascun partecipante. Le informazioni di carattere logistico, voli e hotel, verranno comunicate nei prossimi giorni. VISTO DI INGRESSO Non è necessario un visto di ingresso. Il passaporto deve avere una validità di almeno 6 mesi e deve avere pagine libere per l’appicazione del timbro.
Circolare Logistica Sudafrica.docx
Scheda di Adesione.doc
Program 24June2011.doc
piano energetico integrato 2010-2030 Sudafrica.pdf